Convalidato l’arresto per la 80enne accusata dell’omicidio del marito. Lei respinge le accuse

URBINO – «Non ho ucciso io mio marito” respinge le accuse Maddalena Agostino, l’ottantenne accusata di aver ucciso il marito Ugo Ascani, 85 anni, malato di Alzheimer, nella loro di famiglia a Frontone mentre erano in vacanza lo scorso venerdì 10 agosto, ma s cui ieri è stato convalidato l’arresto.

L’anziana è stata interrogata ieri mattina, nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Urbino dove è agli arresti domiciliari, dal Gip, Vito Savino, alla presenza dell’avvocato difensore e del Pm Irene Lilliu. Gli inquirenti non ritengono che la donna stia mentendo, ma che piuttosto abbia rimosso dalla sua memoria il fatto.

Vista l’incompatibilità del carcere per la 80enne lo stesso Gip ha affidato ai famigliari il compito di impedire che possa reiterare il reato o fare male a se stessa. La donna sarà dunque curata in casa, ma al momento resta ricoverata nel reparto di Psichiatria, sorvegliata continuamente e curata per i postumi dell’abuso di farmaci.

Leave a Response