Ottantenne trovato morto in casa, al suo fianco la moglie in stato confusionale. Indagano i Carabinieri

FRONTONE – Giallo a Frontone, in provincia di Pesaro e Urbino dove un uomo, di 80 anni è stato ritrovato morto in casa, al suo fianco la moglie, di 85 anni, in stato confusionale.

A fare la tragica scoperta, questa mattina intorno alle 10:00 i vigili del fuoco, allertati dai familiari della coppia, residente a Roma, ma in vacanza nella casa di famiglia, che non ricevevano da un po’ loro notizie.

Una volta entrati dalla finestra, li hanno trovati insieme: lui disteso sul letto senza vita, lei al suo fianco, seduta a terra, in stato confusionale. La casa, situata nella frazione di Sant’Eusebio appariva chiusa dall’interno.

Stando a un primo esame medico, svolto dai sanitari intervenuti, sembra che l’uomo presenti segni di soffocamento forse causati da un cavo elettrico.

Sul posto anche i carabinieri del comando provinciale di Fano che stanno svolgendo le indagini. La donna è ricoverata nell’ospedale di Pergola e poi spostata in Psichiatria a Urbino.

Leave a Response