Mette video hard di sue ex su internet. Indagato per diffamazione 42enne artigiano

MACERATA – Carica sul web i video hard girati con 4 diverse donne sue ex partner a loro insaputa.

Un artigiano di 42 anni, è indagato per diffamazione e violazione della legge sulla privacy dalla Procura di Macerata che ha chiuso l’inchiesta su quattro episodi di revenge porn, ossia la diffusione di momenti di vita intima sul web senza l’autorizzazione del partner, spesso anche inconsapevole di essere ripreso, avvenuti in un Comune dell’Alto Maceratese.

L’attività investigativa è stata condotta dalla Polizia postale che dopo aver sequestrato Pc, telefoni cellulari e Dvd dell’uomo è riuscita a ricostruire il traffico web. I fatti contestati sono avvenuti fino al mese di agosto del 2016.

Stando alla ricostruzione, pubblicando i video hard, l’artigiano avrebbe diffamato le quattro donne con cui aveva avuto una relazione sentimentale, inserendo foto e video dei loro momenti intimi in tre siti per adulti.
Tutto questo, ovviamente, senza il consenso delle partner che hanno poi richiesto di rimuovere i filmati.

Per gli stessi episodi il Pm contesta anche il reato di violazione della legge sulla privacy. Un’azione, sempre stando a quanto ricostruito dalla Procura, compiuta «per recare un danno alle vittime»

Leave a Response