Sisma: 1,6 miliardi per ricostruzione pubblica

ANCONA – Il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, traccia il bilancio a quasi 2 anni dalle prime scosse del 24 agosto 2016 dell’attività post sisma nelle Marche.

1,643 miliardi di euro i fondi a disposizione nel 2018 per la ricostruzione pubblica di cui 326 milioni per piani scuole.

4.658 pratiche di ricostruzione privata presentate su 38.500 domande attese con 138 milioni di fondi concessi, 898 cantieri avviati.

Per l’emergenza sono stati spesi invece 773,5 milioni di euro: 1.810 le ‘casette’ consegnate a fronte di 1.930 ordinate e oltre 490mila tonnellate di macerie raccolte (99,9% delle pubbliche).

A fronte di questi numeri però si guarda al lavoro futuro e si chiedono ulteriori snellimenti normativi oltre a risposte sul rinnovo dei contratti a tempo del personale che lavora alla gestione del sisma nei Comuni.

Dati e richieste che si accompagnano alla scadenza del mandato a commissario straordinario per la ricostruzione di Paola De Micheli e che fanno pensare, forse, a un prossimo commissario marchigiano.

Sisma: 1,6 miliardi per ricostruzione pubblica

Presentato oggi dal presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli il bilancio dell'attività post sisma nelle Marche, 'RendicontiAmo le Marche', a circa due anni dalle prima scossa del 24 agosto 2016.

Publiée par ÈTv Marche sur Jeudi 9 août 2018

Leave a Response