Pd Marche: Dl terremoto fallimento del Governo

ANCONA – Non sono soddisfatti del Dl terremoto i parlamentari Pd Alessia Morani, Mario Morgoni e Francesco Verducci che questa mattina, insieme alle altre istituzioni territoriali e politiche del Partito Democratico delle Marche si sono riuniti per fare il punto sulle politiche dell’esecutivo in materia di sisma.

Per il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, il primo segnale dato dal Governo “è stato negativo: nessun cenno sulle risorse, nessun esame alla Camera degli emendamenti, compresi quelli che avevano copertura finanziaria, rinvio dei temi importanti, come gli organici scolastici, di 6-7 mesi” alla Finanziaria.

In particolare il Pd puntualizza sulla 60 proposte emendative non accolte da Governo e Maggioranza alla Camera tra cui: la proroga della zona franca urbana, l’aumento a 120 rate della restituzione della busta paga pesante, la riduzione al 40% della restituzione dei contributi sospesi e la proroga delle assunzioni di tecnici nei comuni del cratere .

Tra gli argomenti toccati anche il caso Whirlpool, con gli ammortizzatori sociali per soli sei mesi e il tavolo al Mise sospeso.

Leave a Response