Incendio Orim, via libera per frutta e verdura

MACERATA – Risultati confortanti per frutta e verdura in quanto si sono riscontrati “valori notevolmente al di sotto dei limiti normativi di riferimento relativi alla presenza di metalli pesanti, idrocarburi e diossine” nella zona circostante l’incendio della Orim, l’azienda di trattamento di rifiuti speciali di Piediripa di Macerata, distrutta da un rogo la scorsa settimana.

Arpam e Asur hanno reso noto il risultato delle analisi sui prodotti ortofrutticoli nei territori che erano stati investiti dalla nube sprigionatasi dalle fiamme, diretta verso il mare, passando sui Comuni di Corridonia, Morrovalle e Civitanova.

Nelle prossime ore dovrebbero essere resi noti anche i risultati relativi ai campionamenti dell’aria e si attendono anche quelli dei campionamenti alle fonti di approvvigionamento idropotabile.

Monitoraggio di aria e acqua proseguirà ancora per diversi giorni. La Procura di Macerata ha autorizzato l’ispezione del sito Orim da parte dei tecnici di Asur, Arpam, VVf.

Leave a Response