L’anice verde di Castignano primo Presidio Slow Food del post sisma – VIDEO

Il primo presidio Slow Food nell’Italia centrale colpita dal sisma. E’ l’Anice verde di Castignano che celebra il riconoscimento in un Festival, Anis 2018, dal 13 al 14 luglio nel borgo del Piceno.

Incontri, degustazioni e video documentari per il seme “panacea di tutti i mali” per i Romani, tornato a imbiancare la terra dei calanchi prima dell’estinzione. Il cammino dall’ultimo campo rimasto al profumo targato Slow Food e anima dell’Anisetta e del Mistrà.

Servizio di Lucio Cristino
Riprese aree a cura di Ernesto Tomassini

L'anice verde primo Presidio Slow Food del post sisma

E' il primo presidio Slow Food nell'Italia centrale colpita dal sisma. E' l'Anice verde di Castignano che celebra il riconoscimento in un Festival, Anis 2018, dal 13 al 14 luglio nel borgo del Piceno.Incontri, degustazioni e video documentari per il seme "panacea di tutti i mali" per i Romani, tornato a imbiancare la terra dei calanchi prima dell'estinzione. Il cammino dall'ultimo campo rimasto al profumo targato Slow Food e anima dell'Anisetta e del Mistrà.Servizio di Lucio CristinoRiprese aree a cura di Ernesto TomassiniSergio Corradetti, Anice verde di Castignano Presidio Slow Food, ANICE VERDE DI CASTIGNANO, Slow Food Marche, Ugo Pazzi, Slow Food Italia

Publiée par ÈTv Marche sur Mercredi 11 juillet 2018

Leave a Response