“Bomba d’acqua” ad Ancona, il comune raccoglie le segnalazioni dei danni

ANCONA – Dopo il nubifragio del 14 giugno ad Ancona e in attesa della dichiarazione di calamità naturale da parte della Regione Marche, per effettuare la ricognizione dei danni subiti dalle attività economiche e produttive oltre che dai singoli privati, i cittadini interessati ad avere informazioni in merito, possono contattare, in orari di apertura al pubblico, i seguenti funzionari:

Dott.ssa Vania Pauri 071/222.2421
Ing. Diego Macchione 071/222.3088
Geom. Massimiliano Pasqualini 071/222.2557

Si sottolinea che non vi è certezza del risarcimento del danno perché l’Amministrazione Comunale deve attendere le disposizioni della Regione Marche.

I cittadini danneggiati devono inviare una segnalazione del danno subito con i seguenti dati:
1- intestazione e riferimenti beneficiario (cod. fiscale/p.IVA);
2- breve descrizione del danno subito;
3-localizzazione NCU del sito danneggiato;
4-documentazione fotografica;
5- fatture/preventivi delle spese sostenute per limitare i danni da lucro cessante o danno emergente;
6- contatto telefonico fisso/mobile e possibilmente PEC per eventuali notifiche o contatti;Tutte le
comunicazioni di segnalazione del danno devono essere inoltrate agli indirizzi info@comune.ancona.it
pec:comune.ancona@emarche.it

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response