Il vescovo Marconi: “ho pregato per le tre mamme”. Il commento del sindaco Carancini. (Video)

MACERATA – “Ho pregato per tre mamme a cui in questi giorni mi sento vicino con tutto il cuore, perché condivido il loro dolore e anche il senso di avere fallito nel realizzare un compito di bene”. Così il vescovo di Macerata Nazzareno Marconi.

“La madre di Pamela – spiega il presule -, per non essere riuscita ad aiutarla ad uscire da quel mondo della droga che l’ha portata alla morte. La madre di Innocent Oseghale, non so dove sia e se sia viva, perché questo figlio venuto da noi, si è arreso alla via facile dello spaccio e poi del delitto. La madre di Luca Traini, che ha visto questo figlio problematico sempre più preda dei fantasmi della sua mente e delle idee sbagliate che altri gli hanno insegnato, fino a giungere all’azione orribile che ha compiuto”. Mons. Marconi ricorda infine “le madri delle persone ferite, e tante altre madri, che vivevano serene per i loro figli e figlie e ora hanno scoperto che nessuno è al sicuro, perché il male in tante forme è sempre in agguato”.

Ecco invece il commento del sindaco Romano Carancini, impegnato a Milano nel lanciare la candidatura di Macerata 2020 alla BIt:

Leave a Response