Pamela, Traini, e il “dico quello che voglio”: appuntamento in tv

Lo scempio di Pamela Mastropietro e la follia razzista di Luca Traini. La Macerata sconvolta, la divisione innocentisti/colpevolisti, la strage o “tentata strage” di Traini e il sostegno sul web, quindi l’apologia del fascismo.

Se tutti hanno diritto di dire la propria opinione, così insegnano i social, allora è meglio farlo avendo le basi, cioè conoscendo cosa dice la legge per omicidio e presunzione d’innocenza, vilipendio e occultamento di cadavere, e morte a seguito di cessione di stupefacenti, per fare qualche esempio. Oppure la strage e l’aggravante razziale, e il sostegno alle ideologie fasciste.

Ne parleremo lunedì 12 febbraio a “Buongiorno Marche” con Tommaso Rossi, avvocato, associazione “Fatto e diritto”, ospite dalle 8 alle 8.30.

Per intervenire 349.3918169 via sms e whatsapp.

“Buongiorno Marche” è in onda dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 9 su E’tv Marche e Radio center music.

Leave a Response