Macerata, la manifestazione chiude la settimana più difficile (Video)

MACERATA – Diverse migliaia di persone, 15 mila per la Questura, 30 mila secondo gli organizzatori, a Macerata per ribadire il ‘no’ a ogni forma di razzismo e fascismo in una manifestazione svolta secondo le regole.

Durante il corteo un gruppo di antagonisti veneti ha intonato un coro inneggiando alle Foibe: “ma che belle son le foibe da Trieste in giù”, un coro isolato che non è stato seguito dal resto dei manifestanti.

Oltre ai fascisti, i bersagli prediletti dei movimenti sono stati il Pd di Renzi e il ministro dell’Interno, Marco Minniti, definito “uomo della destra”, “il nazista”, “la testa d’uovo che fa sfilare i fascisti”.

La video sintesi di Linda Cittadini…

Leave a Response