Macerata blindata nel valzer delle manifestazioni: ecco Forza Nuova (Video)

MACERATA – Momenti di guerriglia in Piazza della Libertà a Macerata per il presidio di Forza Nuova, che ha disatteso lo stop alle manifestazioni della Prefettura maceratese, dopo l’attentato razzista di Luca Traini del 3 febbraio.

I manifestanti, una cinquantina, sono stati prima raccolti in Questura, poi fatti allontanare dal centro storico, dopo una vera e propria guerriglia con le forze dell’ordine . “Non potete fare questo, è un comizio elettorale”, le parole del leader di FN, Roberto Fiore.

Guarda il video di Roberto Properzi:

Forza Nuova, già dopo il raid di Traini che ha sparato ferendo diverse persone di colore, ha ufficialmente sostenuto il 28 enne proponendo di mettere a disposizione un pool di avvocati.

Sabato invece è prevista la mobilitazione dei movimenti antifascisti nazionali, anche questa vietata dalla prefettura. Una manifestazione inizialmente promossa a più voci (Anpi, Cgil, Libera) ma che invece adesso è sostenuta principalmente dai centri sociali. E’ di ieri sera l’appello del sindaco di Macerata Romano Carancini, a sospendere tutte le manifestazioni e la decisione della prefettura per lo stop.

Stamattina i centri sociali in piazza a Macerata hanno puntualizzato che la manifestazione non è mai stata sospesa. Si temono scontri e disordini, in una città già provata prima dall’orribile morte di Pamela Mastropietro, (fatta a pezzi e trovata in due valigie mercoledì scorso) poi dal raid di Traini.

 

Leave a Response