Rigopiano, la rabbia per Emanuele: quando una vita vale poco più di 2000 euro (Video)

PIORACO – Poco più di 2100 euro e il supporto psicologico per i familiari: è il valore, secondo l’Inail, della vita di Emanuele Bonifazi, il ragazzo di 31 anni di Pioraco, nel Maceratese, morto con altre 28 persone  sotto la valanga dell’Hotel Rigopiano, a Farindola, dove il ragazzo lavorava.

Il 18 gennaio del 2017 la vita di tante famiglie è cambiata per sempre. Le stesse hanno incontrato in occasione del triste anniversario il presidente Mattarella.

In una lettera i genitori di Emanuele, Paola ed Egidio, chiedono giustizia e che venga cambiata quella legge per i morti sul lavoro.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response