Un arrivo a Filottrano. La Tirreno-Adriatico nel segno di Scarponi. (VIDEO)

LORETO – Il ricordo commosso di Michele Scarponi e la scelta dell’arrivo della quinta tappa nella sua città, Filottrano, hanno aperto la 53esima edizione della Tirreno–Adriatico, in programma dal 7 al 13 marzo.

Nello splendido scenario della Sala Macchi all’interno del Santuario di Loreto è stato svelato il tracciato della Corsa dei Due Mari. Un percorso classico con la Cronosquadre di apertura sul lungomare della Versilia a Lido di Camaiore (21,5 km); due tappe per velocisti (seconda tappa, Camaiore–Follonica, e sesta, Numana–Fano); due frazioni adatte ai finisseur (terza, Follonica–Trevi e quinta, Castelraimondo–Filottrano “Tappa dei Muri”); un arrivo in salita – sabato 10 marzo – che porterà il gruppo da Foligno a Sarnano (Sassotetto) con oltre 14 km di ascesa finale. Si chiude con la classica cronometro individuale di San Benedetto del Tronto di 10 km. E poi, quattro giorni dopo, spazio alla Milano-Sanremo.

In totale, sette frazioni per 982 chilometri:
7 marzo, prima tappa: Lido di Camaiore, cronosquadre di 21,5 km
8 marzo, seconda tappa: Camaiore-Follonica, k m 167
9 marzo, terza tappa, Follonica-Trevi, km 234
10 marzo, quarta tappa, Foligno-Sasso Tetto, arrivo in salita, km 219
11 marzo, quinta tappa, Castelraimondo-Filottrano, km 178
12 marzo, sesta tappa, Numana-Fano, km 153
13 marzo, settima tappa, San Benedetto del Tronto, crono individuale di 10 km

 

Leave a Response