Arquata, riapre il bar e minimarket. Per molti ancora attese (Video)

ARQUATA DEL TRONTO – Un brindisi per il nuovo bar e minimarket ad Arquata del Tronto: Annarita sorride dietro il bancone perché così prosegue anche la storia di cinquant’anni di attività dello storico bar Petrucci dei genitori Gino e Carolina,  lungo la Salaria a Trisungo. Restano le crepe nella vecchia struttura, ma la nuova ritrova la sua dimensione di punto di riferimento nel comune colpito dalle scosse del 24 agosto 2016.

Dalla notte drammatica delle 51 vittime, dei crolli, della fuga dalle montagne è passato quasi un anno e mezzo: ora è il tempo dei ritorni nelle 200 e più soluzioni abitative di emergenza, ma attendono ancora quelli della ricostruzione leggera.

Attendono ancora i commercianti per riaprire le attività nella “nuova” Pescara del Tronto. Da un anno e mezzo ogni gesto semplice, come  comprare un litro di latte o un etto di prosciutto non è più così scontato.  

Proprio oggi è arriva la notizia della proroga delle domande per la ricostruzione pesante: 31 ottobre 2018. Fatte le perimetrazioni Arquata non sa ancora come e dove sorgeranno i borghi colpiti dalle scosse.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response