Marchigiani a letto con l’influenza, è già record (Video)

ANCONA – Secondo quanto indicano i dati della Rete Italiana di Sorveglianza sull’Influenza, quasi 17 marchigiani ogni 1000 sono costretti a letto tra febbre, tosse, raffreddore, dolori articolari, con la compagnia fedele di fazzoletti e termometro.

E i casi potrebbero ancora aumentare, perché il picco verrà delineato solo una volta passato e se sarà paragonabile ai livelli record degli anni 2004 e 2005.

Al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Ancona, riferisce il direttore medico Aldo Salvi, dal 4 gennaio si registra un incremento del 20% degli ingressi, circa 30 persone in più, in gran parte per problemi respiratori, scompensi cardiaci, polmoniti. Esposte maggiormente infatti sono le cosiddette categorie a rischio ovvero anziani, malati cronici, cardiopatici.

Il punto con il dottor Marcello Tavio, direttore medico del reparto di malattie infettive emergenti e degli immunode degli Ospedali Riuniti di Ancona. 

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response