La Festa della Befana. Eventi, dolci, divertimento e giochi. A Urbania successo da tutto esaurito. (FOTO)

URBANIA – Ha dovuto riconsegnare le chiavi della città al sindaco di Urbania, ma, quando ha salutato grandi e piccini scendendo pr l’ultima volta dalla torre civica del municipio non poteva che essere soddisfatta la Befana di Urbania.

L’edizione 2018, la numero ventuno, ha registrato un grande successo benché fosse la prima della nuova formula che vede la festa svilupparsi in tre giorni concentrando il numero di spettacoli e intrattenimenti. Nei tre giorni della Festa ad Urbania si stimano in oltre trentamila le presenze, per una città invasa di turisti e visitatori. Tutte piene le strutture ricettive non soltanto nel territorio durantino ma anche nel circondario per diversi chilometri. Menzione d’onore anche per i camperisti, da sempre amici di Urbania e ai quali la città dedica molte iniziative durante l’anno: le case su ruote hanno riempito tutte le aree attrezzate che erano state predisposte per la loro accoglienza ed hanno così trovato posteggio in tutti i piazzali e zone parcheggio della città. Stando ai primi conteggi nei giorni della festa Urbania ha ospitato gli equipaggi di oltre 600 camper. Davanti alla Casa della Befana ed al suo Ufficio Postale un allegro serpentone di persone in coda ha atteso il proprio turno per visitare due delle attrazioni più amate da grandi e piccini. La Casa della Befana soprattutto è stata la grande attrazione della Festa ricevendo l’apprezzamento dei tanti turisti che si sono riproposti di tornare a visitarla anche durante l’anno essendo questa sempre aperta. Momenti clou anche la discesa della Befana dalla torre civica del municipio e la sfilata della calza dei record accompagnata da tutti i bambini. Anche quest’anno durante la festa la Befana si è impegnata molto per allungare la sua calza, c’è attesa quindi per la misurazione e per scoprire la misura raggiunta dopo quest’edizione.

 

La Befana ad Ancona al Centro Direzionale della Confartigianato che festeggia la 34° edizione della Befana Artigiana. Più di 1.000 le calze consegnate. Una giornata dedicata al gioco, alla creatività, alla riscoperta dei mestieri artigiani. Hanno riscosso molto interesse i laboratori i bambini hanno potuto realizzare piccoli oggetti e giocattoli. In tanti hanno inoltre partecipato al laboratorio di costruzioni di Dadi e Mattoncini e hanno imparato a creare soffici e colorati pon pon sotto la guida del team di Hakuna Matata. Grande il divertimento poi con le marionette del Teatrino Pellidò che hanno strappato sorrisi e suscitato stupore nel pubblico dei più piccoli.

Ad Ascoli dodici befane sono scese da Palazzo dei Capitani in piazza del Popolo per consegnare 3.000 calze ai bambini presenti. Ad Arquata del Tronto la tradizionale festa degli anziani a Pretare.

Leave a Response