Prima grandi tagli, ora piccoli fori. La chirurgia mininvasiva compie 25 anni. Ancona è un’eccellenza. (Video)

ANCONA – Non è cambiata solo la prospettiva. In 25 anni le modifiche hanno riguardato tecniche e strumenti. Non la competenza.

La chirurgia mininvasiva compie un quarto di secolo agli Ospedali Riuniti di Ancona e si afferma come una delle eccellenze sul piano nazionale, al terzo posto per quanto riguarda l’assistenza visiva nella chirurgia toracica, sia per l’avanguardia della tecnica e la qualità dei risultati ottenuti, sia per il numero di interventi realizzati. 3000 interventi al colon, 1200 colecistetomie, 1000 interventi di chirurgia rettale e 300 al surrene dal 2004 a oggi. Prima grandi tagli, adesso piccoli fori nei quali introdurre strumenti capaci di eseguire anche interventi complicati. Il tutto grazie alla commistione da discipline mediche e ovviamente all’impulso della tecnologia e della robotica. Inevitabili i vantaggi per il paziente.

Leave a Response