Longevità, quando la residenza è certificata (Video)

OSIMO –  Evelina, 86 anni andò in pensione dopo la legge Basaglia ed ora, racconta, aspetta il tempo buono per passeggiare nel grande giardino della residenza per anziani Grimani Buttari di Osimo dove è, ormai da qualche mese,  anche Rossana, 84 anni, arrivata da Camerino dopo il sisma.  Storie dalla struttura che per prima in Italia ha ricevuto il “Certificato Sigillo Qualità” che Italia Longeva, network scientifico istituito da ministero della Salute, Regione Marche e Ircss Inrca con il supporto tecnico di Bureau Veritas Italia. Il sigillo tiene conto della registrazione dei parametri clinici alla risposta alle problematiche degli anziani, dall’armonia tra il personale alla serenità degli ospiti. Nell’istituto di Osimo, residenza sanitaria assistita per anziani, residenza protetta e centro diurno gli ospiti sono in totale 230, con una lunga lista d’attesa di circa 300 persone; 140 gli addetti allo staff, di cui 16 del personale medico scientifico e 124 di quello operativo.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response