Banchetti pasquali, spesi 36 milioni dai marchigiani secondo stime Coldiretti (Video)

ANCONA – Le famiglie marchigiane hanno speso complessivamente 36 milioni di euro per imbandire le tavole della Pasqua con l’84% che ha optato per il pranzo a casa propria o in quella di parenti e amici. E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti-Ixè “La Pasqua 2017 degli italiani” dal quale si evidenzia che invece uno su tre non rinuncerà alla tradizionale gita fuori porta in parchi e aree protette con il tradizionale pic nic nel verde per il lunedì dell’Angelo. Nella settimana Santa Coldiretti stima che in Italia siano state consumate 400 milioni di uova ruspanti colorate, sode o utilizzate nelle ricette regionali della tradizione. Secondo il Codacons gli italiani hanno speso il 4,5% in più rispetto allo scorso anno: l’incremento, secondo l’associazione, sarebbe legato alla raffica dei rincari per il comparto alimentare a causa del del maltempo e delle speculazioni. Uova e colombe avrebbero subito aumenti tra il 6 e il 7%.

Le località di mare attendono l’appuntamento con il 25 aprile. Non tutti i balneari che fanno anche ristorazione hanno deciso da far coincidere la Pasqua con l’avvio della stagione. Siamo andati a Porto Recanati.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response