Lega Pro. Tutto invariato in coda. Ancona (Video) e Fano pareggiano. Samb e Rata ko

ANCONA – Finisce 1-1 la partita giocata quest’oggi al Del Conero tra Feralpisalò e Ancona. Gli uomini di De Patre giocano una bella partita collezionando parecchie buone occasioni da gol, ma Momentè allo scadere con una grande punizione che tocca l’incrocio e finisce dentro la porta trova un pareggio che a livello di classifica serve a poco.

Il Venezia pareggia in casa 1-1 contro il Fano e ottiene matematicamente la promozione in Serie B. I lagunari vincono il Girone B di Lega Pro grazie al punto conquistato pochi minuti fa contro i granata. Partita combattuta, con i veneti in vantaggio a sette minuti dall’intervallo: azione personale di Falzerano che si incunea in area, salta un avversario e serve con un perfetto rasoterra Moreo. Quest’ultimo stoppa al meglio la sfera, si gira e batte Menegatti da due passi.
Al decimo minuto della ripresa arriva il pari dei granata: Melandri sfonda sulla sinistra ed entra in area, cross rasoterra che Facchin respinge ma la palla resta nell’area piccola. Capezzani lotta con due avversari e riesce a conquistare la sfera che deposita in rete nonostante la disperata deviazione di Facchin.

Termina 1-0 la gara del “Druso” tra i padroni di casa del Südtirol e la Maceratese, valida per la trentacinquesima giornata del Girone B di Lega Pro. Gli altoatesini tornano a vincere tra le mura amiche dopo quasi due mesi di astinenza e lo fanno grazie a una magia su calcio di punizione al 73′ di capitan Furlan (che indossava la fascia a causa dell’assenza per infortunio di Fink). La prima frazione aveva invece lasciato parecchia delusione addosso agli spettatori, a causa di una qualità di gioco alquanto modesta. Nella ripresa, invece, un episodio ha cambiato volto al match, con la Rata che comunque non è pervenuta e non ha saputo reagire allo svantaggio.

Termina 2-1 la gara del “Braglia” tra i padroni di casa del Modena e la Sambenedettese, valida per la trentacinquesima giornata del Girone B di Lega Pro. Succede tutto nella ripresa dopo che nel primo tempo le due squadre erano apparse deludenti, incapaci di far provare emozioni ai propri tifosi. Nella seconda frazione, invece, è cambiato tutto: da un’azione personale di Bacinovic a centrocampo è arrivato il gran gol di destro di Sorrentino. Vantaggio durato solo 13′ visto che prima è giunto il pareggio grazie ad un colpo di testa di Diop, sugli sviluppi di un angolo calciato da Giorico, poi la definitiva vittoria gialloblù con un’altra inzuccata, questa volta di Loi, su un cross pennellato dalla destra di Calapai. La Samb si spegne e il Modena ha vita facile a controllare il vantaggio. Canarini, che guadagnano il quinto risultato utile di fila e si trovano ora a quota 40 punti e sterzano decisi verso la salvezza diretta. Marchigiani – fermi a 50 – che rischiano di perdere il settimo posto: con una vittoria ad Ancona, infatti, la FeralpiSalò potrebbe sorpassarli.

Leave a Response