Lega Pro. Colpi Ancona (Video) e Maceratese. Il Fano ko. Domani sera la Samb

ANCONA – Clamoroso al Tardini: la seconda della classe Parma cade tra le mura amiche contro l’Ancona, ultimo e con gravi problemi societari. Finisce 2-0, con le reti dei dorici che arrivano nella ripresa, dopo che il Parma aveva sfiorato più volte la rete. Sono Frediani e Del Sante a mettere il loro sigillo su questa storica vittoria dell’Ancona, la prima in assoluto sul campo del Parma. I crociati si mangeranno le mani, per questo risultato che, a questo punto, rende praticamente impossibile il raggiungimento del primo posto. L’Ancona, invece, torna a sperare nei playout, obiettivo comunque difficile.

Pirotecnico successo della Maceratese ai danni del Forlì per 2-3, espugnando l’impianto romagnolo dopo cinquant’anni. Tre punti che consentono alla Rata di avvicinarsi alla zona play-off e mettersi al riparo da una possibile penalizzazione, dimostrando ancora una volta la compattezza e la grande determinazione del gruppo di fronte ai grossi problemi societari. Sull’altro fronte la sconfitta per i galletti è molto pesante e complica la sua situazione in ottica salvezza, anche se dagli altri campi hanno vinto soltanto Modena ed Ancona.

Ritrova il successo il Pordenone, che batte 3-2 il Fano, agganciando provvisoriamente il Padova, al terzo posto. Partita divertente, nella quale non sono mancate reti ed emozioni. Partenza sprint dei padroni di casa, che sbloccano il risultato dopo pochi secondi con Capezzani, ma la reazione neroverde non tarda ad arrivare: Berrettoni firma il pareggio su assist di Arma, bravo a sfruttare un errore in disimpegno di Germinale. Nella ripresa Parodi porta avanti gli ospiti con un colpo di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo. Germinale si fa perdonare, siglando il 2-2 con uno straordinario calcio di punizione. A questo punto il Fano ha la grande chance per vincere la gara, ma il destro a giro di Melandri incoccia la parte alta della traversa e sul capovolgimento di fronte Berrettoni sigla la doppietta personale, riportando avanti i suoi. Gli ultimi disperati assalti dei marchigiani non sortiscono effetti. A far festa è il Pordenone.

Domani sera la Samb in posticipo a Bergamo in casa dell’Albinoleffe.

Leave a Response