Chiama il 112: “Sto per uccidere mia moglie”. Arrestato

TRECASTELLI – Chiama il 112 e al carabiniere dice: “Sto per uccidere mia moglie”. Arrestato per maltrattamenti in famiglia un 49 enne di Trecastelli. Sequestrato un grosso coltello da cucina, con cui aveva minacciato la donna, trovato infilzato su un tavolo di legno.

Alla arrivo dei militari di Corinaldo, Compagnia di Senigallia, allertati dallo stesso, l’uomo si è avventato contro di loro.
Ricondotto a ragione, alla vista della moglie, ha tentato una nuova aggressione verso la donna, spintonandola. Nell’ira l’uomo aveva anche danneggiato alcuni mobili della casa.

Le successive indagini, condotte anche attraverso le audizioni della moglie e delle figlie, hanno permesso di appurare che il 49 enne, da circa un anno, nell’ambito delle relazioni domestiche, aveva realizzato comportamenti abituali caratterizzati da ripetute condotte violente e prevaricatrici nei confronti della moglie anche in presenza delle figlie.

L’uomo, dichiarato in stato di arresto, al termine delle formalità di rito è stato associato alla Casa Circondariale di Ancona “Montacuto” a disposizione della Procura della Repubblica dorica.

 

Leave a Response