Economia. Bankitalia: “nelle Marche ripresa debole”. E il sisma avrà i suoi effetti. VIDEO

ANCONA – La ripresa economica delle Marche prosegue ma debolmente. Dall’aggiornamento congiunturale di novembre sull”’Economia delle Marche”, presentato ad Ancona dalla Banca d’Italia, emerge che la maggior parte delle variabili è al di sotto dei livelli del 2007, prima che esplodesse la crisi.

L’industria ha continuato a espandersi ma con moderazione, poco meno dell’1% nel primo semestre dell’anno, con un ritmo analogo a quello del 2015. Positivo l’andamento per il settore del mobile, mentre non c’è ottimismo per la meccanica e la moda. Le calzature, in particolare, risentono ancora pesantemente del calo delle esportazioni verso il fondamentale mercato russo. La fase negativa nell’edilizia (-4,4% la produzione abitativa, -1,5% quella non abitativa), non si è ancora interrotta malgrado la compravendita di case sia cresciuta del 27,8%. Le difficoltà coinvolgono ancora le imprese di minore dimensione, con almeno 20 dipendenti, che faticano ad agganciare la ripresa.

Leave a Response