Svolta Ancona. Ranieri sarà presidente onorario

ANCONA – Entro fine agosto sarà Fabiano Ranieri il nuovo presidente onorario dell’Ancona. La svolta decisiva e tanto attesa nell’ambiente biancorosso è arrivata.

L’assemblea dei soci ha infatti deliberato la promozione del nuvo socio al ruolo di presidente onorario con David Miani che rimarrà amministratore delegato. Che cosa cambia? Intanto che i Ranieri vogliono accelerare il passaggio di proprietà che in questo mese o poco più ha vissuto in limbo societario. Non è un caso infatti l’arrivo in città di Eutimio Ranieri nella giornata di venerdì. Con la nuova posizione l’architetto romano avrà potere di firma e maggiore impatto decisionale. Nell’immediato arriverà anche un impulso al mercato che chiude il 31 agosto visto che già la settimana prossima si potrebbero chiudere gli arrivi degli ultimi tre giocatori che mancano alla rosa di mister Brini. Ossia Jefferson o Momenté per l’attacco, Favasuli per il centrocampo. In secondo luogo la decisione dei soci dorici è stata accelerata anche per mettere a tacere le voci di problemi interni ed economici nell’Ancona. Entro fine agosto infatti si procederà con la sostituzione della fideiussione da 350 mila euro. Quella di Marinelli gli verrà restituita e ciò potrebbe portare alla sottoscrizione della sponsorizzazione da parte dell’ex presidente biancorosso come da contratto, per un’iniezione di liquidità di 300 mila euro nelle casse doriche. Per ora invece nessuna ricapitalizzazione e quindi nessuno stravolgimento di quote nel pacchetto azionario. Il processo però è previsto per l’inverno quando i Ranieri, che detengono il 30%, finiranno per prendersi la maggioranza dell’Ancona, attualmente nelle mani della Fondazione Unione Anconitana col 58%.

Leave a Response