Cede il solaio. Operaio 22enne cade a terra. E’ grave

PESARO – Grave infortunio sul lavoro questa mattina a Pesaro, dove un giovane operaio è stato trasportato in eliambulanza all’ospedale di Torrette dopo aver battuto la testa una brutta caduta.
Stava eseguendo dei lavori di ristrutturazione quando si è letteralmente sentito mancare la terra sotto i piedi. Il pavimento che stava calpestando ha ceduto di schianto e lui è sprofondato di sotto, nel vano sottostante, precipitando da un’altezza di oltre tre metri. Il grave infortunio sul lavoro è successo, nella prima mattinata, in un’abitazione lungo strada Molino Mosca, strada di campagna che dalla frazione di Ponte Valle porta a Candelara e Santa Maria dell’Arzilla. A restare ferito un giovane di 22 anni, di nazionalità romena, muratore di un’impresa edile che si sta occupando della ristrutturazione di un casolare di campagna. Per la gravità delle condizioni del giovane e la serietà delle lesioni riportate nella caduta si è ritenuto di allertare fin da subito l’eliambulanza. Il ventiduenne è stato quindi soccorso e trasportato in elicottero all’ospedale regionale di Torrette dove è tuttora ricoverato. La sua prognosi resta per il momento riservata anche se per fortuna le sue condizioni nell’arco della giornata sono migliorate e non è in pericolo di vita.

Leave a Response