La “Notte nera” di Serra de’ Conti dedicata agli alberi

SERRA DE’ CONTI – Per una notte intera le vie e le piazze del centro storico di Serra de’ Conti si immergeranno nello spettacolo offerto dal buio. Sabato 20 agosto, dalle 19,30 alle 4 del mattino seguente, torna, infatti, il Festival “Nottenera” per la sua decima edizione, dedicata quest’anno al tema degli alberi. La manifestazione che unisce linguaggi creativi contemporanei e l’arte con le realtà e le comunità del territorio ha ottenuto anche per questa edizione il patrocinio del Consiglio regionale ed è stata presentata nel corso di una conferenza stampa, che si è tenuta a Palazzo Marche, dal consigliere regionale Fabrizio Volpini. “Una grande intuizione e una bella iniziativa che sa cogliere l’essenza di un tessuto culturale fatto di luoghi e di persone. Una serie di performances artistiche e culturali che ha come fil rouge la promozione del territorio”. E non a caso la kermesse, nata  nel 2007, poggia sul trittico lessicale “Comunità, Linguaggi, Territorio” a significare lo stretto legame della manifestazione con i luoghi che la ospitano e le persone (intese anche come associazioni) che la animano. Un Festival che sa unire e mettere in relazione attraverso il buio, inteso come elemento di complicità e di scoperta del proprio io, dell’altro e dell’altrove. Oltre trenta spettacoli che andranno in scena in diversi orari e angoli del paese, tutti ispirati e connessi tra loro dal tema centrale di questa edizione, cioè gli alberi, elementi essenziali e silenziosi che accompagnano la nostra vita. Eventi e spettacoli per tutti i gusti e per tutte le età con l’obiettivo di unire e mettere in relazione, in un’epoca purtroppo spesso contrassegnata da forte individualismo e scarsa propensione al dialogo. Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato l’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Serra de’ Conti, Marco Silvi, Pamela Ventura, presidente dell’associazione culturale “Nottenera”, Sabrina Maggiori, direttrice artistica di Nottenera 2016 e due dei numerosi artisti ospiti del Festival, Valerio Giacone e Giacomo Giovannetti.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response