Il magistrato dà il nulla osta, ma per i funerali non c’è nessuno

FALCONARA – Il magistrato concede il nulla osta ai funerali, ma la famiglia è ancora sparsa negli ospedali del capoluogo, per le gravi ferite dopo l’incidente.

Non si ferma la tragedia attorno allo schianto avvenuto mercoledì sulla statale 16 a Rocca mare, nel comune di Falconara, in cui ha perso la vita una giovane mamma di 27 anni Precious Osayamwen di origine nigeriana e residente a Castelplanio. In mattinata è stata eseguita la ricognizione cadaverica sul corpo della donna.

Nell’incidente, provocato da un autocarro guidato da un 50 enne di Senigallia ubriaco alla guida (nel sangue aveva un tasso di 1.35) è rimasta coinvolta l’intera famiglia della vittima, in totale 7 persone che viaggiavano su un monovolume.

La bambina più grande, di soli 6 anni, resta tutt’ora ricoverata all’ospedale di Torrette in prognosi riservata. Il marito della donna e le altre due bambine, oltre ad un’amica della coppia, sono ricoverate in parte a Torrette e in parte al Salesi. L’unica non ricoverata è la bimba di un anno, figlia dell’amica della coppia.

La polizia stradale di Senigallia, che conduce le indagini, è in attesa di ascoltare il capofamiglia, alla guida dell’auto tamponata e poi schizzata come una scheggia sull’altra corsia.

In totale sono rimaste coinvolte 11 persone, tre auto e un autocarro. L’autista alla guida di quest’ultimo è indagato a piede libero per omicidio colposo.

Leave a Response