Preso il ladro di rame dei cimiteri

Preso il ladro di rame dei cimiteri: è un 39enne, Michele Mastricci, originario di Cerignola, ma da tempo residente a Jesi.

Nonostante un tentativo di fuga rocambolesco, i Carabinieri di Senigallia lo hanno beccato la notte scorsa al camposanto di Camerata Picena, mentre era intento a caricare in auto tubi e cordoli di rame, appena rubati.

I militari lo tenevano d’occhio da diverso tempo e diverse erano state le segnalazioni da parte dei cittadini di un auto grigia dell’uomo che spesso si aggirava per i cimiteri della provincia di Ancona.

Mastricci non era però interessato a portare un fiore sulle lapidi, ma a valutare se ci fosse qualcosa da rubare.

L’ultima incursione notturna, in questo caso a Camerata Picena, gli è costata l’arresto in flagranza.

Alla fine di un inseguimento in auto ad alta velocità, bruciando gli stop e andando anche contromano, i Carabinieri hanno effettuato la perquisizione del veicolo e sono stati trovati metridi tubi discendenti,50 metridi cordoli in rame schiacciati, tre piedi di porco e altre attrezzature che il ladro usava per i suoi furti. Tutto il materiale è ora sotto sequestro.

La refurtiva dal valore complessivo di 3000 euro è stata restituita al sindaco di Camerata Picena e l’indagato è ora agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response