Saldi anticipati al 3 gennaio, c’è l’ok

ROMA – La Conferenza delle Regioni e Province autonome ha approvato la proposta di anticipare i saldi invernali al 3 gennaio 2015.

Lo riferisce il vicepresidente della Regione Marche, Antonio Canzian, coordinatore delle Regioni in materia di commercio che ha partecipato alla riunione odierna, a Roma.

“Chiaramente la richiesta, effettuata dalle associazioni nazionali di categoria, è stata condivisa da tutte le Regioni italiane, al fine di evitare difformità tra le stesse e concorrenza sleale tra quelle limitrofe.

Ancora una volta il sistema delle Regioni è stato compatto e sinergico nel condividere la richiesta del mondo associativo che, in una situazione di crisi così prolungata, ritengono che anticipare al sabato 3 possa stimolare i consumatori a procedere agli acquisti”.

Canzian riferisce, inoltre, che “le Marche hanno predisposto la delibera di adeguamento. Verrà approvata nella prossima seduta di Giunta regionale, mentre i Comuni, le associazioni e tutti i portatori di interessi saranno informati immediatamente”.

Il vicepresidente ricorda, infine, “la novità più importante per la semplificazione delle procedure: nella nostra regione non è più necessario comunicare al Comune l’inizio dei saldi”.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response