Convention mondiale delle Camere di Commercio, il viceministro: “Disposti a rivedere la misura sulle Ccie”

ANCONA – “Mettere a confronto costi e risultati, la revisione della spesa è un modo di governare, non di tagliare”.

Sono le parole del viceministro dell’economia Enrico Morando, ad Ancona, per la Convention mondiale delle Camere di commercio italiane all’estero.

Una parziale apertura agli enti camerali, finiti nella bufera, tanto che lo stesso viceministro ha dichiarato “può darsi che la misura sulle Camere di commercio sia sbagliata, e se è così sono disponibilissimo a rivederla”.

Specie in ottica internalizzazione, il ruolo giocato dalle Camere di Commercio, diventa fondamentale per le piccole e medie imprese.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response