ACCORDO DI PROGRAMMA EX ARDO. COME LA CRISI FA NASCERE NUOVE IDEE

ANCONA – Ventuno progetti imprenditoriali finanziati dalla Regione Marche, all’interno della seconda fase di attuazione dell’accordo di programma ex Ardo. A un anno dall’apertura dello sportello, l’accordo di programma dell’entroterra, che abbraccia le province di Pesaro-Urbino, Ancona e Macerata, ha concesso contributi per poco meno di tre milioni di euro, attivando complessivi 11 milioni sul territorio, e dando nuova occupazione a 78 persone. Ma se gli strumenti finanziari della Regione Marche funzionano, in tutto sono stati 48 i progetti presentati e altri dieci saranno discussi nel prossimo mese, altrettanto non si può dire di quelli dello Stato. Invitalia, che gestisce le risorse ministeriali, infatti non ha ancora finanziato un progetto, lasciando inutilizzati circa 25 milioni di euro. Le iniziative finanziate sono equamente distribuite sulle tre tipologie progettuali previste: 6 riguardano il sostegno alle start-up innovative; 8 sono progetti di investimento produttivo; 7 rappresentano pacchetti integrati di investimento produttivo e sviluppo sperimentale.

Leave a Response