L’ANCONA SI E’ PRESENTATA AL DORICO. DOMENICA DERBY DI COPPA CON LA JESINA

ANCONA – È stata una festa tutta biancorossa nello scenario più emozionante possibile per tutti i tifosi: lo stadio Dorico. L’Ancona si è tolta il velo, presentandosi alla città, pronta per cominciare la nuova stagione. C’è da realizzare il sogno del ritorno al professionismo. Prima bisognerà vincere questo campionato di serie D. Come ha detto il ds Marcaccio salendo sul palco della presentazione “l’Ancona è sempre la favorita, tanto vale fare una squadra forte e ci siamo riusciti”. Patron Marinelli non vede l’ora di rigiocare in C il derby con l’Ascoli, mentre per il suo sponsor Sergio Schiavoni “il campionato è praticamente vinto”. Gli oltre 500 tifosi dorici che non sono voluti mancare si sono appellati alla scaramanzia. Ma fiducia ed entusiasmo non sono mancati. Cori e applausi per tutti, ma in particolare per Marcaccio, per il giovane Pizzi, per Cazzola e per capitan Biso. Mister Cornacchini è già in clima partita. Domenica alle 18 al Carotti ecco la prima gara ufficiale dell’anno: il derby in casa della Jesina. Non è ancora campionato, solo Coppa Italia. Ma è già un test per capire l’impatto della D e la reazione dell’Ancona di fronte a un cammino pieno zeppo di insidie e agonismo. Biancorossi senza Tavares e Bambozzi, quasi certamente in campo col 4-3-1-2. Bondi trequartista, alle spalle del duo Sivilla-Degano. Dei 700 biglietti a disposizione degli anconetani, ne sono rimasti davvero pochi. Dimostrazione vera della voglia di tifare biancorosso, sognando la promozione. Il programma domenicale non si limita soltanto a Jesina-Ancona. Alle18 incampo Maceratese-Matelica e Vis Pesaro Fano. Alle 16 Civitanovese-Amiternina.

Leave a Response