IL CALDO HA LE ORE CONTATE, O QUASI

ANCONA – Il cielo parzialmente nuvoloso di oggi non porterà un abbassamento delle temperature. Anzi. Il picco dell’ondata di calore è previsto proprio per oggi.

La Protezione civile Marche ha aggiornato il bollettino meteo. Dunque ancora disagi e stato di massima attenzione in tutte le strutture di soccorso della regione. Nelle previsioni, compaiono ora anche possibili precipitazioni o temporali sparsi sulle zone interne.

Le temperature. Pochissimo ristoro dalla notte. Le temperature osservate alle 5 di stamattina raggiungono i 30 gradi a Fermo e Macerata. Meglio sulla costa: Senigallia 24 e San Benedetto 23 gradi. A Montemonaco, invece, il termometro alle 5 segnava già 26 gradi. Per quanto riguarda le previsioni delle 14, la Protezione civile Marche segnala la possibilità che ad Ascoli si arrivi a 39 gradi effettivi. Con l’alto tasso di umidità, la temperatura percepita salirà a 42 gradi. Ascoli è stata l’unica città che, sabato, ha superato il limite di ozono.

Per qualunque necessità è a disposizione il numero verde regionale che fa riferimento al Progetto Helios:800 450 020

Ieri nonostante l’assalto alle spiagge in cerca di sollievo dal grande caldo, sono stati molti i colpi di sole e di calore che si sono registrati.

La domenica da tutto esaurito sulla riviera del Conero ha avuto effetti collaterali che hanno fatto scattare più volte l’allarme. Non solo malori per colpi di sole, com’è accaduto a Mezzavalle e nella spiaggia di San Michele a Sirolo, ma anche un grande spavento per una famiglia di Osimo, che trascorreva la giornata su una spiaggia libera al confine tra Marcelli di Numana e Porto Recanati. Problemi anche a Grottammare dove un ragazzino di 7 anni ha rischiato di affogare. E’ stato salvato da un bagnino e da un operatore del 118 che era, fuori servizio, in spiaggia.

Leave a Response