SI TOGLIE LA VITA IMPICCANDOSI. ALTRI DUE I SUICIDI SVENTATI: CRESCE LA DISPERAZIONE

Le sue tracce si erano perse da ore, quando è stato ritrovato senza vita in un terreno al Vallone di Senigallia, adiacente al PercorriMisa. Umberto Pagano, pensionato di 64 anni di origini casertane, si è tolto la vita impiccandosi con una corda ad un capanno non lontano dal fiume Misa, nella mattinata di giovedì 6 giugno.
A rinvenire il corpo dell’uomo che da pochi mesi si era stabilito a Senigallia, è stata una guida naturalistica che stava accompagnando alcuni ragazzi lungo il percorso, quando ha visto il corpo dell’uomo e ha allontanato i giovani e chiamato la Polizia.

Mistero sulle cause del gesto.

 

Altri due i suicidi tentati

Una donna albanese di 27 anni ieri notte ha portato la figlia di un anno nel Commissariato di polizia di Civitanova Marche perchè voleva andare a suicidarsi, stremata dalla crisi e dalle difficoltà economiche. “Non ce la faccio più. Vi lascio mia figlia, occupatevene voi, non voglio andare a rubare per mantenerla, vado ad ammazzarmi…”. I poliziotti hanno faticato non poco a tranquillizzare la ragazza. Piano piano sono riusciti a farsi raccontare la sua storia: l’arrivo in Italia sette anni fa con il marito e altri due bambini, le difficoltà di oggi, con il marito muratore che non trova più lavoro e lei disoccupata. In Commissariato è arrivata un’ambulanza del 118, e la donna ha accettato di essere accompagnata in ospedale. Nel frattempo sono stati rintracciati il marito e gli altri due figli. Il caso è stato segnalato ai Servizi sociali del Comune di Civitanova, lo stesso dove il 5 marzo scorso due anziani coniugi e il fratello di lei si sono tolti la vita proprio a causa della crisi

A Chiaravalle, prima perde l’affetto della donna con cui ha vissuto negli ultimi anni, poi dall’azienda arriva anche quella notizia che nessuno vorrebbe mai riceve: mancano le commesse, si chiude. Troppo per un uomo di mezza etá. Lui medita di farla finita, ingerisce un cocktail di medicine, ma un Sms fa scattare l’allarme e quegli amici che gli sono vicini fanno scattare l’allarme. L’uomo viene soccorso in tempo.

Leave a Response