INCOGNITA GALLERIA, DECIDE IL NUOVO SINDACO

ANCONA – Tra una manciata di giorni Ancona avrà il suo nuovo sindaco, mentre il Commissario straordinario Antonio Corona, per quattro mesi guida di Palazzo del Popolo, si appresta a lasciare il suo incarico. Approvati 33 deliberazioni di competenza del consiglio comunale, 180 della giunta e 18 atti d’indirizzo. Nella sua agenda di fuoco la chiusura della galleria, la nuova viabilità, il bilancio, le fondazioni Muse e Stabile. Ora la palla passa alla nuova amministrazione. Per la galleria del Risorgimento ad esempio la prosecuzione o meno dei lavori, estesi a tutta la volta, è legata all’approvazione del bilancio, che consentirebbe lo stanziamento ulteriore di un milione e mezzo di euro. Lo schema di bilancio c’è, ma sarà la prossima giunta a decidere se andare a votarlo così o con eventuali modifiche.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response