RIVOLUZIONE OSPEDALI NELLE MARCHE: ECCO L’ELENCO DELLE STRUTTURE “RETROCESSE” A CASE DELLA SALUTE

La perdita di posti letto, la centralità del Polo di Torrette per le emergenze, l’avvio di una costellazione di “case della salute” disseminate sul territorio. E’ il succo della delibera che la Giunta regionale ha approvato sulla riconversione dei piccoli ospedali marchigiani. I posti letto si riducono di 550 unità.15 strutture con posti letto totali compresi tra 20 e 68, di cui solo 5 con posti letto superiori a 50. Mentre Pergola e Amandola mantengono la qualifica ospedaliera sono riconvertite in Case della Salute le strutture di: Sassocorvaro, Cagli, Fossombrone, Chiaravalle, Cingoli, Sassoferrato, Loreto, Recanati, Tolentino, Treia, Matelica, Montegiorgio, Sant’Elpidio a Mare. Le Case della Salute garantiranno le cure primarie e quelle intermedie. Vedranno potenziati i servizi di emergenza territoriale.

Leave a Response