LA BOLDRINI DA ARCEVIA: “LA MANCANZA DI LAVORO NEMICA DELLA LIBERTA’. COSI’ NACQUE IL FASCISMO”

«Rimango convinta che il nemico principale della libertà sia la mancanza di lavoro, che può creare le condizioni per il sostegno popolare ad avventure autoritarie di vario genere». Sono le parole, forti della presidente della Camera, Laura Boldrini. L’intervento da Arcevia, nel 69° anniversario dell’eccidio nazista di Monte S. Angelo, dove fra il 3 e il 4 maggio 1944 furono massacrati 70 tra partigiani e civili…

«Quando la crisi sociale produce disoccupazione e quest’ultima disperazione – ha aggiunto la Boldrini – si creano le condizioni per il sostegno popolare ad avventure autoritarie di vario segno. Accadde così con il fascismo”.

Leave a Response