SFIGURATA CON L’ACIDO, PRESO IL SECONDO ALBANESE

I carabinieri di Pesaro e Chieti hanno arrestato a San Salvo Marina Rubin Talaban, l’albanese 31enne ricercato per il ferimento con l’acido dell’avvocatessa di Urbino Lucia Annibali. L’uomo era nascosto in un’abitazione con due connazionali, arrestati per favoreggiamento, e si preparava a partire per l’Albania. Per l’accusa sarebbe l’esecutore materiale dell’aggressione, compiuta insieme a un secondo albanese, e preordinata dall’ex compagno della donna, l’avvocato Luca Varani, gia’ arrestati.

Leave a Response