ARRIVA AD ANCONA “21 VOLTE DONNA, MARATONA IVANA DE MARTINO” SABATO 20 APRILE

Fa tappa ad Ancona sabato 20 aprile “21 volte donna, maratona Ivana de Martino”. Per un giorno la città ospiterà l’iniziativa promossa dalla maratoneta De Martino in favore della crescita e sviluppo sociale e professionale delle donne. L’iniziativa, che ha il sostegno dell’Amministrazione comunale – Assessorato alle Pari Opportunità, prevede la partenza da p.za Duomo alle ore 10.00 percorrendo via Giovanni XXIII, Via Loggia, P.za Repubblica, Corso Garibaldi, Viale Vittoria, Piazza IV Novembre, Via Thaon de Revel, Via Santa Margherita, SP del Conero litoranea fino rotatoria sopra Portonovo poi ritorno stesso percorso, SP del Conero, Via Santa Margherita, P.za IV Novembre, (Passetto) dove è previsto l’arrivo.I cittadini potranno partecipare all’iniziativa, anche con libere adesioni e percorrendo insieme alla De Martino anche piccoli tratti. Due società sportive anconetano che praticano la maratona hanno già aderito. Si tratta del DLF e la Stamura oltre al Panathlon Club.La prima tappa della maratona “21 volte donna” , realizzata dalla maratoneta lombarda con il sostegno di diversi sponsor istituzionali, si è svolta lo scorso 7 aprile a Milano, in concomitanza della “Milano City Marathon”. Ultima tappa il 27 aprile a Monza, città natale della De Martino. L’iniziativa “Il Viaggio” è stata pensata e realizzata dalla sportiva milanese con lo scopo di sottolineare la forza e le straordinarie capacità delle donne, e per incoraggiarle a non abbandonare i loro sogni e progetti, anche quando si tratti di una corsa pesante come la maratona. Le tappe toccano ventuno città capoluoghi, si sviluppano in 21 giorni ed a ogni tappa si percorreranno 21 km. Sponsor di questa manifestazione, che denuncia a suo modo i maltrattamenti ai quali sono sottoposte le donne, è l’associazione “Doppia Difesa” fondata da Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno. Mete particolari: Medolla, in ricordo del sisma in Emilia e in Lombardia, Cinque Terre per l’alluvione del 2011 e Brindisi, in memoria dell’ordigno esploso davanti all’istituto “Morvillo Falcone” nel 2012 che causò la morte di una studentessa.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response