NUOVO SEQUESTRO DI SIGARETTE DI CONTRABBANDO AL PORTO DI ANCONA

Ancona – La Guardia di finanza di Ancona, in collaborazione con i funzionari della Dogana, ha rinvenuto e sequestrato in porto 4,3 tonnellate di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, trasportati da un Tir sbarcato da una motonave della Minoan Lines proveniente dalla Grecia. A nulla è servita la scelta dei contrabbandieri di far viaggiare il carico di domenica, contando probabilmente su un ridotto dispositivo di controllo. Il Tir non è invece sfuggito alle Fiamme gialle, che lo hanno sottoposto allo scanner scoprendo una tipologia di merce difforme rispetto a quella dichiarata. Ingegnoso il modo in cui le sigarette erano state nascoste: all’interno della struttura cilindrica di 32 rotoli industriali di stoffa che, in base ai documenti, risultavano diretti in Spagna. Le sigarette, marca ‘Gold Classic’, avrebbero avuto sul mercato un valore commerciale di circa 930.000 euro, compresi i diritti doganali evasi per 830.000 euro. Il conducente del mezzo, un greco, è stato arrestato per contrabbando e si trova in carcere a Montacuto. Dall’inizio dell’anno la Guardia di finanza di Ancona ha sequestrato più di nove tonnellate di “bionde”.

Leave a Response