IL SANZIO AEROPORTO “VETRINA” DELLE MARCHE

ANCONA – Obiettivo, un milione di passeggeri. Tira fuori i numeri il governatore Spacca tracciando il nuovo corso dell’Aeroporto delle Marche. Nell’immediato nuovi voli, un collegamento con Mosca e la Russia dei 10 mila turisti ‘pronti a spendere” per visitare la regione. Dunque, un outlet-vetrina del Made in Marche. Alla base del risveglio tra le ali, ci sono il riconoscimento ministeriale come scalo di interesse nazionale e la concessione definitiva dell’Enac, che lo ha affidato per 35 anni all’Aerdorica….

 

In fase finale, riferisce Spacca, la trattativa con il magnate degli aeroporti armeno-argentino, Eurnekian. Lo scalo marchigiano è sotto valutazione finanziaria, la due diligence, per capire il valore delle quote, che per il nuovo socio privato non potrà superare il 40 %…

 

In fase di avvio i lavori per l’outlet dietro il parcheggio multipiano…

 

Cleto Sagripanti Presidente Aerdorica Marche

Leave a Response